Nuova postazione per Alessandro Bressan

Un nuovo upgrade nella postazione di Alessandro Bressan, che passa ad un sistema a 3 schermi. Il setup si completa ed è quindi composto nella seguente maniera:

- Drive-Pod cockpit
- Logitech G25 modded by Manu-Factory
- Fanatec Clubsport Pedals
- Triplehead2Go
- 3 x 24″ monitors Iiyama E2407HDS
- Resolution 5760×1080 (1920×1080 x3)

Video del setup a 3 schermi:

Video della postazione (non ancora dotata del triplo schermo)

Nuovo volante per Alessandro Bressan

Bressan ci mostra il nuovo arrivo nella sua personalissima postazione: il Logitech G25 è stato ulteriormente modificato da Manu-Factory piazzandoci il rivoluzionario SLi-Pro, una dashboard realizzata da Leo Bodnar che permette di vedere un’infinità di dati relativi ad auto, sessione e pista, regolabile con dei manettini dedicati in puro stile F1!

Bressan vince al debutto sulla Nissan 350Z ad Alcaniz!

Alessandro Bressan ha vinto al debutto nella “Copa Espana Resistencia” a bordo di una Nissan 350Z GT del Team Astra, diretto da Mauro Pregliasco.

L’evento ha dell’incredibile dato che è la prima volta che un debuttante vince all’esordio nella serie, senza assoluta esperienza della categoria.

Bressan ha preso parte alla corsa grazie alla vittoria nella selezione indetta dalla nota rivista Autosprint, ed ha stupito tutti con una performance al dir poco eccellente.

Bressan ha vinto in coppia con un altro rookie, Andrea Bonini, finendo davanti al leader di campionato Carlos Arimon ed a José Luis Garrido, segnando anche il giro più veloce.

Continua a leggere

Hockenheim nell’rFactor Pro della Red Bull

Il GP di F1 di Germania si sta avvicinando, e come di consueto il team Red Bull ci illustra il circuito grazie al suo simulatore, di cui vi abbiamo parlato più approfonditamente in questo articolo.
Mark Webber alla guida ci porta a scoprire i segreti di questo circuito, spiegandoci la pista attraverso la versione di rFactor Pro usata da molti team di Formula 1 per allenare i piloti e compiere lavori di approfondimento e setup in vista delle gare.


Mark Webber ci spiega il simulatore Red Bull

Non è una novità che i team di Formula 1 si servano attivamente di simulatori di guida per il lavoro di test e sviluppo delle loro auto,
negli ultimi anni i test in pista sono stati ridotti al minimo per limitare i costi, e i team hanno trovato nella tecnologia la risorsa per ovviare a questa mancanza.
Ormai tutte le squadre hanno a disposizione simulatori altamente tecnologici e capaci di simulare in maniera assolutamente realistica il comportamento che l’auto ha in pista.

In questo video Mark Webber ci illustra il simulatore utilizzato dalla Red Bull, il suo funzionamento e l’interazione che i tecnici hanno con i piloti per studiare nuove soluzioni e setup da portare poi in pista.